Baxx Vladimir

Pubblicato nel numero di Dicembre 2018 di Desnudo Italia.

Image courtesy of Baxx Vladimir.

Image courtesy of Baxx Vladimir.

Chi è Baxx?

Baxx Vladimir, un artista internazionale di base a Belgrado che cerca ispirazione in tutto il mondo. Gioca con l’idea di essere un maestro moderno di vitalità ed espressioni in un mondo ormai povero di emozioni, di veloce consumo e distruzione. Laureato alla Faculty of Applied Arts a Belgrado, dove ha conseguito i diplomi di BFA e MFA in Pittura Murale. In seguito, il dottorato di ricerca all’Accademia d’arte di Belgrado, dove vive e lavora oggi.

Sono sempre stato attirato dai diversi campi del’arte, dalla tradizionale alla contemporanea. Oltre la pittura, si è dedicato anche a diversi tipi di installazione, performance e altri tipi di progetti artistici multimediali. Ama avere progetti su cui focalizzarsi per molto tempo, in cui iniettare le sue idee, sperimentare e creare opere d’arte che possano ispirare gli altri a sognare ed imparare di più. Come artista è molto attivo, vanta numerose esposizioni in Serbia, per l’Europa, Asia ed anche in America. Ho partecipato all’International Art Festivals, conferenze e workshops che l’hanno aiutato ad introdursi in differenti progetti e networks. Come membro dell’”ArtAngels” – San Francisco, Centro per Giovani Creativi Serbi e l’Associazione della Fine Artists di Serbia, vorrebbe dimostrare in quanti modi si possa collaborare insieme in un unico progetto più grande, in cui ogni artista possa fare motlo più di ciò che potesse fare da solo.

Ad ogni modo, è il fondatore del Belgrade Art Studio, un programma internazionale designato a scoprire talenti, artisti, creativi professionisti, ricercatori e scrittori da tutte le parti del mondo per un’esperienza unica in un contesto culturale dedicato all’arte a Belgrado.

Artwork courtesy of Baxx Vladimir.

Artwork courtesy of Baxx Vladimir.

Quando hai iniziato e Quando?

“È giusto dire che fin dall'infanzia l'arte è stata la mia guida e parte integrante della mia vita - dice - Sono cresciuto in una famiglia con un forte senso dell’arte fin dalla più tenera età. Verso i sette anni il mio obiettivo era di disegnare bene come mio padre. Praticavo molto per migliorarmi. Vinsi anche un concorso di disegno per bambini sull’ambiente - Children's Drawing Competition on the Environment. Ebbi una targa di riconoscimento e i complimenti dagli artisti impegnati nell’ambiente dello staff. Attraverso il mio disegno 'funghi', volevo far capire agli altri bambini che siamo davvero fortunati ad avere tanto di cibo e, magari, darlo per scontato; mentre ci sono tante persone al mondo che muoiono di fame. Era più che evidente che la carriera artistica era la più adatta alla mia personalità.

Durante gli studi, vinsi un EFG Grant per il Migliore Studente Serbo così come una borsa di studio per la Scienza. Essere uno studente d’onore mi ha aiutato a coltivare la mia volontà di prendere iniziative, cercando nuove esperienze e e continuando a creare arte.

Qual è stata la tua prima ispirazione?

Sono sempre stato ispirato dalle Nuove Tecnologie e la mia arte riflette questa combinazioni di nuovo e tradizione.Viaggiando per il mondo. , ho scoperto cose nuove: culture, persone, posti, panorami, suoni, che senza dubbmio mi aiutano ad essere creativo. Il mondo è un posto gigante pieno di meraviglie, è quasi impossibile non prenderne ispirazione a lungo andare. Una delle mie principali preoccupazioni è l'immaginare una cosa che scorre liberamente, come le immagini possono essere manipolate in modo sbagliato ed i loro significati possano cambiare.. Creare mi ha dato la possibilità di espressione, di manipolare i miei soggetti, contenuti e il linguaggio delle immagini. La mia arte ci parla del mondo in cui viviamo — mondo in cui la politica, il sesso e la religione si scontrano; dove la forza unificatrice della natura si scontra con la forza umana distruttiva.

Artwork courtesy of Baxx Vladimir.

Artwork courtesy of Baxx Vladimir.

Qual è il tuo lavoro più rappresentativo?

Tutti i miei lavori mi rappresentano, le mie sensazioni imbottigliate, pensieri, idee. Per questo motivo non posso sceglierne uno. Ogni qualvolta che esploro le metamorfosi nella vita di tutti i giorni dei diversi, uso immagini di diversità per far si che la gente rifletta di più sulla bellezza e la perfezione che rende la diversità unica (cooperation with California State University, Northridge) o esaminare il genere e la sessualità nella cultura e nell’arte, o come ad esempio, una visione contemporanea della non-uguaglianza di cui sono affette le minoranze sessuali nella nostra società e nel contesto globale (cooperation with Cuntemporary London), l’importanza del mio lavoro è cercare di creare una risposta all’ambiente globale che è culturalmente diverso, tecnologicamente avanzato e multiforme.

La mia arte è provocatioria – “detta in faccia”. Parla a nome degli emarginati, di salute e di pace. Parla contro una società di consumi, contro una società di massa e una cultura pop di massa.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

Continuerò ad esplorare il mondo e presentrò la mia arte e i miei istinti creativi. Allo stesso modo analizzerò l’interazione del mio lavoro con un pubblico globale. Tutto ciò mi darà la possibilità di continuare a creare opere d’arte fatti con passione ed energia, fortemente influenzate da questa esperienza.

Randy D. Rosario

Pubblicato nel numero di Dicembre 2018 di Desnudo Italia.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Come descriveresti il tuo stile artistico?

Sono un artista multimediale. Lavoro nella fotografia, nell’illustrazione, animazione e set design.

Cosa ti ispira?

La tecnologia, il futuroe, le grandi personalità, le cose colorate, le cose strane, quelle uniche, viaggiare e la varietà di culture.

Come hai iniziato il tuo percorso artistico?

Al liceo ho vinto un concorso disegnando un cappello per adidas e pensai che forse sarei potuto essere un designer. Quando sono andato al college ho scoperto che non era per me e volevo raccontare storie attraverso fotogrammi, animazione e video. Ho iniziato a scattare foto mie e ho collaborato con amici che si sono prestati a posare per me, parrucchieri e truccatori. Ci divertivamo. In quel periodo stavo anche scoprendo la pittura, disegnando e sperimentando video e animazione.

New-Merch-Banner.gif

Qual è il tuo background nel design?

Ho frequentato la scuola di pittura e disegno, anche un po’ di ceramica. Mi sono interessato molto alla motion graphics e alla fotografia dopo il diploma, ed ora ho focalizzato la mia arte su questo. Mi piace anche imparare cose nuove e recentemente ho sperimentato l’animazione frame per frame.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Mi paice come integri la fotografia di moda nei tuoi lavori. Come hai iniziato?

I disegni sulle mie immagini erano piccoli esercizi che ho dato a me stesso. Ho iniziato a disegnare su di essi per dare agli scatti più vita e dinamismo. Dal momento che amo l'illustrazione e l'animazione è stata la combinazione perfetta.

Puoi parlarmi un po 'di The Panda Rabbit e Glow the Unicorn?

Entrambi sono stati creati da progetti personali. Amo la narrazione e la creazione di mondi e questi personaggi mi permettono di evadere un po ' e di accrescere la mia creatività.

Come sei arrivato a questi personaggi?

Nei miei primi venti anni mi sono trovato a lavorare per ore e ore e guardavo molta TV. Il Panda Rabbit è un po' recluso ed è ossessionato dalla televisione, quindi rispecchio in lui un “me giovane”. Glow The Unicorn è come vivere la tua ultima vita extra. Ora che sono cresciuto, prendo più cura di me stesso e ogni giorno, crescendo come artista, mi sento più sicuro di ciò che sto facendo.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Diresti che c’è un tema dominante nei tuoi lavori?

Direi che il mio lavoro è stravagante. I miei progetti personali sono a volte un riflessoe di cosa provo. Di solito è guidato dai personaggi e la scena è allegra, colorata; ma adoro il contrasto nell'aggiungere un po 'di oscurità all'umore.

Cosa vorresti colga la gente dalla tua arte?

Voglio che la gente veda il diverimento e la passione che metto nella mia arte. Se il progetto non è divertente, non ha senso.

Quali sono le correnti che ti ispirano? hai artisti di riferimento?

Cartoni animati, animazione e cultura pop influenzano enormemente il mio lavoro. Amo Hayao Miyazaki, Murakami, Tim Walker, Tim Burton, Michel Gondry, Walt Disney, Andy Warhol e Botticelli.

Tra le tante, qual è l’arte che pratichi con più piacere?

Credo sia lo sviluppo e l’animazione di personaggi. è la parte che preferisco perché amo vedere le cose prender vita.

Image courtesy of Randy D. Rosario.

Image courtesy of Randy D. Rosario.